Carnevale è un gran casino

C’era Arlecchino

che schiacciava un pisolino

con il suo pigiamino

nell’anfratto del camerino.

Ma quando si svegliò

su un palcoscenico si trovò

Così iniziò a cantare:

“E’ arrivato il Carnevale!”

Balanzone e Pantalone

arrivarono con un macchinone

attirando della gente l’attenzione.

Arrivò anche Pulcinella

con in mano una ciambella.

Balanzone la leccò

e Pulcinella uno sberlone gli rifilò,

così la polizia tempestivamente lo arrestò.

Ma Pantalone,

amico di Balanzone,

subito lo liberò

e così Balanzone scappò

e su un carro di Carnevale si intrufolò.

Purtroppo alle ciambelle non resistette

e se le tenne ben strette.

Il proprietario si arrabbiò

e così lo denunciò.

 

(Emanuele, Yasmin, Pietro)